Progetto inserto a pellet e stufa silenziosa | yourFire

da un'idea di yourFire

Condividi

Email Pinterest

Classico in salotto, silenzioso in camera da letto

Il pellet può soddisfare le esigenze d’uso di spazi diversi della casa.

Ancora una volta l’équipe della versione francese di Extreme Makeover – Home Edition (M6 D&Co per i francesi) ha scelto il pellet come alternativa ecologica ed economica con cui sostituire o integrare il riscaldamento tradizionale a metano.

Questa volta siamo a Beaulieu-sur-Loire, un paesino nella campagna francese, non lontano da Orléans. Aurélie e Nicolas vivono con i loro 5 figli in un rustico di oltre 200 metri quadri, di cui soltanto 65 sono abitabili.

Il progetto di ristrutturazione di M6D&Co ha previsto l’apertura completa del vecchio granaio, ottenuta abbattendo diverse pareti originarie e ricavando ampi lucernai sul tetto per riempire di luce la zona giorno. La zona living è diventata quindi uno spazio enorme, sul quale domina l’ampia scalinata e la passerella, da cui si accede alle camere da letto.

Accanto al salone, è stata ricavata una cucina con sala da pranzo, più riservata, in cui lo stile country-chic è stato mantenuto recuperando le travature del soffitto e alcune pareti in laterizio originale. Vicino al tavolo da pranzo, è stato ricreato un caminetto dall’aspetto classico. Il rivestimento in pietra naturale (“Pierre de Charente”), creato ad hoc dallo stesso artigiano che ha curato la pavimentazione, va ad incorniciare un inserto a pellet Boxtherm di MCZ. Il gusto classico, quindi, qui si coniuga con la tecnologia del pellet.

L’inserto permette infatti di riscaldare l’ampio salone più efficacemente di quanto farebbe un camino aperto tradizionale, con tutta la praticità di un prodotto che si accende e si spegne semplicemente premendo un bottone. Boxtherm è ideale per nuove installazioni, come in questo caso, oppure per recuperare focolari esistenti. Installarlo è molto semplice grazie alle sue dimensioni compatte, in cui è incluso anche un cassetto frontale per il caricamento del pellet.

Boxtherm MCZ

Boxtherm MCZ

La camera da letto padronale è stata ricavata nell’ampio sottotetto, in cui è stato completamente rifatto l’isolamento e recuperate le travi in legno originali.

Riscalda l’intera stanza, una stufa modello Cap di MCZ. E’ particolare perché non funziona a ventilazione forzata, ma per convenzione naturale, riuscendo comunque a rendere caldo e accogliente un ambiente dai soffitti altissimi come questo.

Il funzionamento poi è particolarmente silenzioso, perfetto per il riposo, perché all’interno ogni dettaglio è stato studiato per ridurre al minimo le vibrazioni sonore.

Anche in questo caso, si tratta sempre di un prodotto a pellet, quindi controllabile in modo semplice, attraverso il pannello di controllo posto sul coperchio, attraverso un telecomando oppure ancora attaverso smartphone o tablet (tecnologia Active+).

Infine, un dettaglio estetico da non trascurare: la fiamma di CAP, larga e piacevole nonostante sia di pellet, ricorda quella di un vero camino a legna, enfatizzando ancora di più l’ “effetto nido” di questa stanza.

Cap MCZ

Cap MCZ

Cap MCZ

Lascia un commento!

Gli articoli correlati