Come nasce una stufa in maiolica | yourFire

da un'idea di yourFire

Condividi

Email Pinterest

Come nasce una stufa in maiolica

Le fasi e i passaggi critici nella lavorazione delle stufe Sergio Leoni

Basta guardarle per capire che non sono stufe come le altre. La ceramica delle stufe Sergio Leoni va toccata con mano, per apprezzarne la matericità, la solidità, la loro identità di pezzi d'arte. Ancora più coinvolgente è poter assistere al processo di lavorazione che avviene a San Polo d'Enza, in provincia di Reggio Emilia, dove si trova la sede produttiva della Sergio Leoni. E' un racconto di gesti lenti, misurati, calcolati che fanno parte della sapienza artigiana tramandata di generazione in generazione e rappresentano il vero patrimonio di aziende come questa.

IL POZZO

Il laboratorio della Sergio Leoni parte da un grande pozzo, una sorta di ampio vaso che contiene l'impasto ceramico, tenuto costantemente morbido da pale in movimento.

"Usiamo un'argilla a grana grossa", spiega Matteo Leoni, responsabile della produzione e amministratore dell'azienda da quando il padre, Sergio, si è preso un po' di meritato riposo. "E' quella che garantisce la qualità più alta, perfetta per pezzi di grandi dimensioni come quelli che produciamo qui."

La ricetta di questo impasto granuloso è un segreto, una formula che l'artigiano ha ricavato in anni di lavoro e tramanderà solo ai più stretti collaboratori.

Sergio Leoni

IL RIPOSO NEGLI STAMPI

Ed eccoci al secondo passaggio. La terra, chiamata “barbottina”, viene colata negli stampi di gesso. Ogni stampo viene realizzato manualmente e utilizzato solo per un numero limitato di volte. Dopodiché deve essere rifatto, per poter continuare a garantire le stesse prestazioni. La funzione del gesso è di assorbire l'umidità in eccesso presente nell'impasto. Il tempo di permanenza del pezzo nello stampo è di circa 24 ore, ma anche di più nelle umide giornate d'inverno o per i pezzi dai grossi spessori o dalle dimensioni importanti.

Sergio Leoni

IL PEZZO SFORMATO E RIFINITO

Una volta passato il tempo di "riposo", il pezzo viene accuratamente “sformato” dallo stampo, come se fosse una torta sfilata dalla sua teglia. Il passaggio è delicato, perché l'impasto si è solidificato, ma è ancora morbido. Per questo è il momento ideale per lisciarlo e rifinirlo a mano, eliminando anche la più minima imperfezione.

Sergio Leoni

L'ESSICATURA ALL'ARIA E LA VERNICIATURA

Una volta rifiniti, i pezzi vengono messi ad essiccare accoppiati, ben stretti l'uno all'altro con delle camere d'aria, in modo che combacino perfettamente quando sarà il momento di montarli insieme. "Praticamente, li sposiamo", racconta Matteo Leoni. A quel punto si lasciano essicare ancora all'aria, per un tempo che va dai 3 giorni in estate ai 15 giorni in inverno. Una volta che il pezzo è ben essicato, viene cotto una prima volta e successivamente si passa alla fase di verniciatura, che permette di ottenere tinte brillanti e morbide.

Sergio Leoni

Sergio Leoni

Sergio Leoni

LA PITTURA E LA DECORAZIONE A MANO

Nei prodotti che lo richiedono, una pittrice esegue a mano decorazioni e fregi con ossidi naturali, che cambiano tonalità dopo una seconda cottura in forno, a temperature più basse. Trovare la giusta gradazione di colore, capace di non alterarsi completamente con la cottura, è frutto dell'esperienza artigiana.

Sergio Leoni

LA FINITURA CRAQUELE'

Molto interessante è l’effetto craquelé, ossia l’evidenziazione attraverso un pigmento delle spaccature e piccole crepe presenti naturalmente nella ceramica. Il risultato è una superficie “screpolata”, con un elegante effetto antichizzato. Questa finitura è disponibile per tutte le stufe Sergio Leoni.

Sergio Leoni

LA "VESTIZIONE"

Il focolare in refrattario e metallo viene rivestito con i diversi pezzi in ceramica, per verificare tutto sia stato eseguito alla perfezione. E' una fase cruciale, il cui successo dipende dai vari passaggi della realizzazione, in si controlla costantemente che i pezzi combacino tra loro. Il montaggio prima della spedizione viene effettuato per qualsiasi prodotto e rappresenta uno dei plus dei prodotti Leoni, che arriveranno a casa del cliente senza sorprese. La stufa viene spedita completamente montata, ma i pezzi del rivestimento sono nati per stare insieme e possono essere separati e riassemblati con facilità, come pezzi di Lego. Anche se staccati e rimontati più volte nel corso della loro vita, i vari componenti continueranno a coincidere alla perfezione con i loro "fratelli" e non ci saranno mai tra loro antiestetiche fughe o spazi da stuccare.  

Lascia un commento!

Gli articoli correlati